Questo é un negozio demo. Tutti gli ordini effettuati attraverso questo negozio, non saranno onorati o portati a compimento.

0item(s)

Non ci sono articoli nel tuo carrello.

Product was successfully added to your shopping cart.

ALLEVAMENTI DI RAZZE TIPICHE PIEMONTESI


La Cerea: chi siamo?


La Cerea è un’azienda famigliare, la famiglia Panero, sempre stata attenta a ogni nuova opportunità, che da ogni tentativo, da ogni esperimento ha saputo ricavare nuovi prodotti e allargare l’attività a nuovi settori.

L’attività ha origine nel cuneese, patria di papà Panero, e quando alla fine degli anni 60 si apre l’opportunità della nuova sede (che è ancora quella attuale) a Pralormo, ecco che l’azienda, che allora si dedicava totalmente alla produzione di latte, si lancia in questa nuova avventura e si trasferisce E nella nuova sede vengono inseriti nell’attività tutti e tre i figli maschi, ognuno dei quali si ricava un proprio ruolo



La nostra Storia


La Cerea si è inizialmente dedicata al recupero del ceppo originale del coniglio grigio di Carmagnola, e per questo allevamento sono stati nel tempo realizzati tre appositi capannoni Con l’apertura del laboratorio, si è passata alla lavorazione della carne di coniglio e alla produzione di formaggi Dal contatto con Slow Food nascono i “Presidi”: sia quello proprio dedicato al “coniglio grigio di Carmagnola” che quello della “Gallina bionda piemontese” Con l’Università di Agraria La Cerea diviene un “centro sperimentale” in cui fissare i nuovi caratteri del coniglio grigio o testare i cagli vegetali.

Amore per i nostri Clienti


Anche da una semplice richiesta di un cliente, La Cerea può dedicarsi a un nuovo prodotto, ricordandosi di quando qualcuno chiese loro “ma non avete un galletto?”, dando così lo stimolo all’allevamento proprio della gallina bionda piemontese. Le caratteristiche fondamentali sono sempre quelle di garantire i livelli massimi di qualità: innanzitutto sotto il profilo della sanità passando attraverso l’alta digeribilità degli alimenti destinati agli animali. Oggi non si usa più il trinciato di mais, ma si utilizza un apposito pastone.

I fratelli Panero sono abituati ad avere un “contatto diretto” con i propri clienti.